NONNA LUCIANA, EX PARTIGIANA, ACCOGLIE RIFUGIATO SCAPPATO DALLA DITTATURA

Photo Credit: © Refugees Welcome

Ci sono alcune scelte che vengono da sé, come quella di Nonna Luciana, 90 anni, di aprire le porte della sua casa ad un giovane rifugiato arrivato in Italia dopo essere stato costretto a fuggire dalla dittatura nel suo Paese.

“Il mio desiderio è che in questa casa Aziz si senta libero, come sono libera io.

Dopo la fine del lockdown dovuto al coronavirus l’ex staffetta partigiana che ha lottato contro il fascismo in Italia non ha esitato a rispondere alla nuova campagna di reclutamento di Refugees Welcome, associazione nata in Italia nel 2015 per promuovere l’accoglienza in famiglia di chi si trova senza un posto da chiamare casa. Così è arrivato a casa sua Abdelaziz, 22enne, originario del Gambia. “Lui scappa da una dittatura, anch’io ricordo la nostra dittatura e tutto sommato abbiamo attraversato gli stessi drammi, seppur in luoghi diversi”, ha dichiarato Luciana. “Il mio desiderio è che in questa casa Aziz si senta libero, come sono libera io. Lui non si deve sentire estraneo, ma parte integrante della famiglia”.

La pandemia da Covid-19 ha accentuato le difficoltà di chi, come Abdelaziz, si trovava già in una condizione di vulnerabilità. Ora, grazie all’accoglienza di Nonna Luciana, almeno lui è al sicuro, e può continuare a sperare in un futuro migliore.