L’EDITORIALE

W ALL WOMEN MAGAZINE è di ritorno con un nuovo numero all’insegna della diversità e della multiculturalità nella moda, ma non solo. Vi presentiamo un servizio di copertina realizzato in esclusiva, con modelle e modelli di varie origini che indossano creazioni di stilisti emergenti ed affermati. Come sempre il desiderio è quello di regalarvi bellezza, svago e notizie fuori dal coro, guardando oltre un quotidiano ormai scandito da restrizioni necessarie e bollettini angoscianti sulla seconda ondata di Covid-19. Rimanendo nel magico mondo della Moda e del Beauty, troverete preziosi consigli per cercare di vivere le festività in modo positivo, tenendo conto della necessità di adattarsi e reinventarsi. La storia di Imprenditoria vi farà viaggiare dall’Italia alla Tanzania, sempre con le donne e per le donne. Per il mondo della Cultura il nuovo lockdown è un duro colpo, ma noi possiamo e dobbiamo continuare a mantenerla viva. Abbiamo avuto la fortuna di incontrare l’attrice Daniela Poggi, volto noto del cinema, del teatro e della Tv, le cui parole sono davvero illuminanti e cariche di buoni propositi.

Vi portiamo anche dietro le quinte del Civitavecchia Film Festival, che lo scorso ottobre ha assegnato un riconoscimento speciale a W MAGAZINE, per il suo impegno sociale. Un premio che è anche di tutte le nostre collaboratrici e dei nostri collaboratori, con l’augurio che possa essere il primo di una lunga serie. Ma la più grande novità è il lancio del sito www.allwomenmagazine.com, per stare al passo con i tempi veloci dell’informazione, per farvi conoscere tante storie al femminile e rilanciare le ‘good news’, quelle che di solito non fanno notizia ma di cui abbiamo proprio bisogno. Ogni crisi porta in sé opportunità di cambiamento a chi sa coglierle ed è quello che stiamo cercando di fare: creare una grande rete di voci femminili per costruire insieme una narrazione più rispettosa, più vicina alla realtà, in un’Italia multiculturale, ricca di talenti di diverse origini, competenze e background, risorse cruciali per rilanciarsi e crescere.

In un mondo interconnesso, noi di W MAGAZINE non possiamo che rallegrarci per l’elezione di Kamala Harris alla vicepresidenza degli Stati Uniti, per la riconferma della Premier 40enne Jacinda Arden in Nuova Zelanda che ha nominato un governo nel segno della diversità e dell’inclusione, affidando per la prima volta la guida degli Esteri ad una donna Maori, Nanaia Mahuta. E a 700 anni dalla sua fondazione, per la prima volta l’Università La Sapienza di Roma ha una rettrice, Antonella Polimeni. Un grande in bocca al lupo a loro e a tutte le donne in prima linea ovunque, impegnate nella costruzione di un mondo migliore, in ogni settore.

Véronique Viriglio

Direttrice responsabile di W-All Women Magazine