DA CUBA ALL’ITALIA, YOSMANI LARREA UN ARTISTA INNOVATIVO

Yosmany Larrea, è un giovane artista, molto poliedrico. Nato nell’Avana nel 1987, si è laureato in danza classica presso la National School of Arts (ENA) nel 2006 e contemporaneamente presso l’Istituto di chimica industriale Martires de Girón. Laureato presso l’Università delle Arti (ISA) dell’Avana con specializzazione in musica nel 2014. Nell’ambito della moda ha conseguito la sua recente laurea all’università francese di ELLE, nel 2018, insieme ad un master in tecnica giapponese, moulange ed origami nella moda italiana con l’insegnante Shingo Sato, all’Accademia Marangoni.

La sua anima artistica è in constante ricerca e crescita, lui spazia dalla musica al canto fino alle passerelle internazionali, non solo nella sua ultima veste di Fashion Designer ma anche come modello e ballerino professionista, ottenendo molte soddisfazioni che lo hanno portato a raccogliere tanti premi in giro per il mondo. Nella danza a 11 anni ha ottenuto il secondo posto al concorso internazionale di Mosca, ricoprendo vari ruoli da protagonista come Siegfried nel Lago dei cigni, Don Chisciotte, Paquita, Il Corsaro e altre parti in vari balletti e musical presso il teatro dell’Avana. Purtroppo un infortunio al ginocchio gli ha impedito di continuare a ballare, ma non ad amare la musica: così ha ottenuto un’altra laurea di specializzazione in canto lirico, pianoforte, storia dell’arte che lo porterà a vincere il primo premio al concorso Internazionale “Venus Talent Show”, diretto da Jo Squillo in Italia.

Yosmani Larrea mentre crea

Anche la musica lo conduce lontano: diverse interpretazioni e ruoli come tenore principale, interpretando il Duca di Mantova nell’opera di Rigoletto, Nemorino in L’Elixir d’amore, Lindoro in Il Barbiere di Siviglia, tra gli altri. La sua espressione e presenza scenica lo fa intraprendere la carriera come modello, iniziando a Cuba e poi in Italia, in Cina e a New York, conquistando il titolo di Mister Roma, Mister Model Mediterraneo 2018, Mister Eleganze e Fitness Italia. La sua immagine, apparirà nei brand degli intimi Dolce Gabbana, Luciano Baracchini, Zara. Durante il suo soggiorno in Italia, la sua già avanzata carriera nella moda viene notata e promossa dal fashion designer italiano Giancarlo Mossi Borella, il quale gli offre l’opportunità di farsi conoscere e mostrare la sua creatività in una linea, cosi oggi abbiamo un Brand che lo contraddistingue e dà al mondo della moda latinoamericana (fusion) una nuova promessa del settore.

Yosmany Larrea ha sempre puntato in alto, cosi nel 2019 si presenta al Latin American Fashion (LAF19) come fashion designer emergente, la sua prima passerella da stilista, presentando la sua collezione ispirata alla sua amata Cuba. Durante questa esperienza, è stato riconosciuto dagli organizzatori insieme alla Federmoda CNA, come lo stilista emergente più promettente della Fashion Week Latinoamericana durante la settimana della moda Altaroma. Subito dopo parte per la Cina, dove la sua collezione P/E20 è stata premiata alla Guanzhou Fashion Week, come la migliore ed innovativa della settimana della moda.

Attualmente Larrea si dedica alla creazione e al posizionamento del suo brand attraverso il quale coniuga la sua filosofia artistica e la sua passione per l’arte, la moda e la musica come il suo modo di comunicare con il mondo. Con la sua collaborazione nella società Mossi-Larrea di Consulenza Stilistica e Direzione Artistica afferma e dà forma al suo pensiero creativo.

Creazione di Yosmani Larrea

Lui afferma che la sua linea è in un processo di crescita e dice: “Voglio davvero comunicare attraverso di essa, avvicinarmi al pubblico, farmi capire, essere d’ispirazione e motivazione, donare positività, e che ogni persona che indossa un capo Mossi & Larrea si senta identificato”.

Yosmani, crea non solo per le donne ma anche per la moda maschile. Comunque le sue basi di partenza sono sempre quelle della linea femminile dove prende ispirazione e cerca sempre di trovare quella connessione tra artista e pubblico. La donna da cui prende ispirazione è una donna dal carattere forte, indipendente, sensuale, misteriosa, multiculturale, fashionista e con un’imprinting internazionale.  Mentre per la sua linea uomo racconta che: “Il mio più grande desiderio è portare il brand a un punto che offra agli uomini un prodotto interessante, fashion ma sempre maschile, perché so che molti vorrebbero una linea così e sotto questo aspetto il mercato offre pochissime proposte interessanti, quindi noi stiamo studiando questo tipo di uomo che va sempre alla ricerca dell’innovazione, elegante e molto alla moda. Nel frattempo, stiamo lavorando su richieste dirette dal cliente. Il nostro marchio, e dico il nostro perché siamo due stilisti che uniscono esperienza e giovinezza, Europa ed America Latina, Giancarlo Mossi Borella ed il sottoscritto, stiamo dietro al Brand con proposte per chi ama la moda internazionale, di carattere, indipendente, sensuale che mostra rispetto e personalità verso il bello di questo settore”.

Inoltre, intende “offrire sempre un prodotto che sia studiato e con dettagli particolari che facciano sentire speciale e diverso, unico/a chi lo utilizza. Dico questo perché ho ricevuto diverse proposte di rapida crescita e investimenti interessanti, ma il mio obiettivo non è la fama mondiale, è la condivisione, la connessione con le persone, creare un legame, e questo è quello che mi interessa di più”.

Quando Yosmani ci parla di crescita, si referisce ai suoi punti vendita in costante sviluppo, che si trovano a Shanghai, Macao, Guangzhou, Qingdao, Miami, e qui in Italia a Desenzano del Garda oltre che nel suo portale per la vendita online: www.yosmanylarrea.com.

Anche lui, come tanti in questo settore, avevano pronte le loro collezioni 2020, ma purtroppo la pandemia li ha obbligati a ridimenzionarsi, reinventando nuove forme di approccio con il pubblico. Yosmany si definisce una persona calma, che riesce a cavalcare grandi tempeste e confessa che questo aspetto lo ha aiutato molto ad affrontare questa crisi che considera di transizione obbligatoria per il mondo. Inoltre ci dice che “la tecnologia e l’intelligenza artificiale occuperanno sempre di più il primo posto nella modellazione e nella condotta della società, questo è inevitabile e la moda e l’arte dovranno adattarsi alle nuove esigenze”.

Sul moda ai tempi del Covid e del virtuale, considera che “i tempi stanno cambiando ed è normale che accada. Tutti i periodi hanno avuto i loro punti di transizione e gli esseri umani hanno dimostrato che l’adattamento esiste, l’evoluzione no, sebbene il termine sia ancora sopravvalutato. La moda, il modo di farlo e di comunicarlo cambierà, è logico, perché la società stessa sta cambiando purtroppo in modo dilagante, ma è un cambiamento che la moda dovrà accettare. Per quanto riguarda gli spettacoli in streaming, penso che sarà necessario e sostanziale aggiungerli nel nostro settore, ma sarà solo una parte della transizione. Saranno le stesse richieste a decidere in che modo andranno fatte, se di persona o meno, personalmente non mi piace, non sopporto non avere un contatto diretto con le persone, penso che non sostituiranno mai la fantasia e l’emozione che c’è nel toccare e desiderare un abito, una giacca, un paio di pantaloni o un trench, da vicino. Quell’emozione non può essere trasmessa attraverso un audiovisivo perché quelli sono altri tipi di emozioni, che uno schermo non potrà mai trasmettere”.

Un’altra creazione firmata Yosmani Larrea

Infine, ho voluto chiedere a Yosmani di dare un suo consiglio per chi, come lui, fa questo mestiere e si trova a decidere del suo futuro, cosa raccomanderesti? Questa la sua risposta: “Il miglior consiglio che posso dare ai giovani è di non lasciarsi trascinare dalla dissolutezza di voler vendere oggi, che porterà ad una insoddisfazione personale per molti, di questo sono molto sicuro. Idee e conoscenze richiedono maturità e confronto, Tenacia e intransigenza non bastano, se vuoi sopravvivere alla nuova società che verrà, devi imparare ad essere equilibrato e meno manipolabile dal mercato. È un compito difficile, soprattutto quando si è giovane e pieni di idee, ma è importante sapere che oggi si vende l’agio senza solidità, il fugace, le emozioni brevi, lo zoom per il momento, ecco perché devi imparare a cercare tra quel zoom qualcosa di reale e quella realtà può essere offerta con l’anima, con la verità, solo in questo modo sarà possibile evitare future insoddisfazioni e trovare un canale migliore per la sopravvivenza e le conquiste in futuro. Credo che sia nelle mani dei giovani non lasciare che ciò che veramente ci rende esseri umani si perda e rimanga solo come un ricordo”.

Photo Credit: © Yosmani Larrea e Giancarlo Mossi Borella

Di Elsy Aparicio – Giornalista. Direttore presso MG Design & Fashion Event