CHARITY DAGO

Photo credit: CHARITY DAGO

Mi chiamo Charity Dago, sono nata a Carpi in provincia di Modena, ho 34 anni. Vivo felicemente a Milano da alcuni anni. Milano è una città che ho scelto. Ho origini nigeriane da parte di entrambi i genitori. Ho studiato Scienze della Comunicazione con indirizzo in Comunicazione e Marketing a Reggio Emilia, poi mi sono specializzata in Styling e Consulenza di Immagine.

Il mio percorso professionale è stato variegato: ho lavorato in un’agenzia di comunicazione, poi nell’ambito della moda mi sono occupata di organizzazione di eventi come fashion show: fitting, aiuto regia, styling, backstage locator. In questi ultimi 4 anni, ho iniziato ad insegnare in una scuola di moda. La materia è: Consulenza di Immagine. Insegnare è meraviglioso, mi permette di entrare in relazione con i sogni e le esigenze di altre persone, con l’obiettivo di imparare un metodo personale di lavorare. La mia passione per l’immagine mi ha portato ad aprire un’agenzia che rappresenterà solo artisti afro-discendenti. L’obiettivo sarà quello di rendere visibile in Italia, la presenza di artisti afro nel campo delle arti e dello spettacolo. La rappresentanza è molto importante, quando ero più giovane, potevo trovare ispirazione solo in donne e uomini afro-discendenti che avevano avuto successo ovunque, ma all’estero.

Noi giovani della diaspora non dobbiamo essere costretti ad emigrare per avere un riconoscimento. È ora di cambiare questa realtà. Le avversità sono sempre state tante. La diffidenza delle altre persone, è una cosa con la quale mi devo costantemente confrontare. Ogni volta che la mia pelle passa in secondo piano, e quindi emergo per quella che sono, la considero una vittoria e quindi una sfida superata. Obiettivo sopra ogni cosa: essere schifosamente felice insieme agli altri, poi tutto il resto si costruisce. Non sempre capita. Ho tanti sogni nel cassetto. La nascita dell’agenzia è una grossa conquista, spero che oltre al mio progetto, ci saranno tante altre agenzie con lo stesso intento.

La figura per me particolarmente inspiring ora è Oprah Winfrey. Per quanto riguarda i gusti in materia di moda, sono sempre stata affascinata dalla la corrente avanguardista del trio Kawakubo, Yamamoto, Miyake e dai designer di Anversa. Per quanto riguarda il food sono pazza della cucina italiana e mediterranea. La musica è parte fondamentale del mio processo creativo, e dipende dal mio stato d’animo. Ascolto musica Jazz, Blues, Soul, Rock, Lounge, e tanto altro. Nel campo dell’arte invece sono affascinata dal periodo dell’Impressionismo.

La mia filosofia di vita è semplice: pone l’attenzione sull’auto miglioramento. Se mi concentro a migliorare me stessa, non avrò il tempo di guardare quello che invece non fanno gli altri. È una questione di scelte. Ognuno di noi può scegliere come affrontare la propria vita, in ogni situazione, anche se spesso può sembrare il contrario.